La Torre Minerva a Punta Campanella: un laboratorio di ricerca interdisciplinare per il restauro nel paesaggio lubrense

Autori

  • Stefania Pollone Università degli Studi di Napoli Federico II
  • Lia Romano Università degli Studi di Napoli Federico II
  • Andrea Miano Università degli Studi di Napoli Federico II

Parole chiave:

Penisola Sorrentina, Architetture fortificate, Tecniche costruttive, Interpretazione, Conservazione

Abstract

Il contributo presenta i risultati di un'esperienza di ricerca interdisciplinare condotta in occasione della progettazione del restauro della cinquecentesca Torre Minerva collocata nel territorio di Massa Lubrense, in Penisola Sorrentino-Amalfitana. Vedendo coinvolti architetti, archeologi, strutturisti e impiantisti, lo studio è stato orientato alla conservazione dell'edificio e dell'area ad esso circostante che risulta caratterizzata da permanenze archeologiche di periodi differenti. La torre fu costruita direttamente sulla roccia affiorante a strapiombo sul mare, nei pressi di un preesistente avamposto risalente al XIV secolo. Nel corso dei secoli la fabbrica ha subito una serie di trasformazioni che ne hanno alterato, in parte obliterando, i caratteri del modello costruttivo dell'architettura difensiva vicereale, come nel caso delle troniere del tutto cancellate, portando, inoltre, all'introduzione di nuovi materiali incompatibili, quali le aggiunte in calcestruzzo armato.

Il progetto di restauro portato avanti è partito da un'accurata fase di conoscenza storica e di interpretazione materico-costruttiva che ha consentito di evidenziare sia le specificità dell'edificio che i principali fattori di vulnerabilità attuali. Ciò ha reso possibile programmare più consapevoli interventi di consolidamento strutturale, inteso in una prospettiva di miglioramento sismico, e della conservazione delle superfici. Quest'ultima ha riguardato, in particolare, la protezione delle tracce ancora esistenti e la rivelazione dei segni meno visibili attraverso la cauta valutazione delle integrazioni da porre in opera.

##submission.downloads##

Pubblicato

2024-06-19

Fascicolo

Sezione

Articoli